Come si chiama quel paesino lassù… chiesi ad un mio collega? Vinci… dove nacque Leonardo Da Vinci 🙂 …Davvero? così piccolo….

Ebbene si… uno degli uomini piu’ importanti della nostra storia e del nostro intelletto,  pittore, ingegnere e scienziato, uomo d’ingegno e talento universale del Rinascimento , nacque e visse la sua infanzia nel piccolo comune di Vinci,  non molto lontano da Firenze fra le pendici a Sud del Montalbano e la piana di Empoli, in un paesaggio  caratterizzato  da  colline di ulivi e vitigni.

veduta-vinci

Veduta di Vinci

vinci

Ma la cosa ancora piu straordinaria è che Leonardo non nacque proprio a Vinci ma ad Anchiano una sua frazione distante pochi chilometri, in una semplice dimora di campagna che è diventato oggi  un museo interattivo aperto nel 2012, che si avvale della moderna tecnologia per raccontare la vita e le opere dell’artista!!! Ad esempio si puo’ interagire con l’ultima cena proiettato su una parete grazie ad un dispositivo sensibile al movimento delle mani (troppo bello :-))

Casa natale di Leonardo ad Anchiano

20160315_162253

Mappa turistica di Vinci

Un altro  Museo dedicato a Leonardo si trova a Vinci,  ospitato in  due sedi: nella Palazzina Uzielli e nel  Castello dei Conti Guidi:  una raccolta  di macchine e  modelli   presentati con precisi riferimenti agli schizzi e alle annotazioni manoscritte dell’artista, affiancati anche da animazioni digitali e applicazioni interattive.

  Castello dei Conti Guidi

Modellini delle “macchine” di Leonardo nel Museo

Il piccolo borgo offre anche espedienti di arte contemporanea:  la riproduzione in legno del famoso Uomo Vitruviano (un disegno in cui il maestro rappresentò le proporzioni ideali del corpo umano all’interno di un quadrato e un tondo)  e Piazza dei Guidi realizzata dall’artista Mimmo Paladino, il quale ha tratto ispirazione da Leonardo scienziato e artista per la struttura e il design della piazza.

20160315_170621
La scultura dell’uomo Vitruviano

La Piazza di Mimmo Paladino

Da vedere anche la Chiesa di Santa Croce  che conserva  l’antico fonte battesimale, in cui si ritiene che il 16 aprile 1452 il parroco Piero di Bartolomeo Cecci abbia battezzato Leonardo.

 

20160315_170035
Il Fonte battesimale all’interno della Chiesa di Santa Croce

 Alcuni link che potete consultare per avere piu’ informazioni:

Il museo Leonardiano

casa leonardo da vinci

Leonardo Da Vinci: la Scapigliata e Paesaggio con fiume